Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Simone Weil’

Simon

Sono nel treno di ritorno da Firenze e mi girano nella testa tanti pensieri. Questo grazie a un incontro fortunato.
In questi giorni il mio umore, come credo quello di molti di noi, è andato continuamente su e giù, da un lato la situazione difficilissima nella quale ci troviamo che fa venire la voglia di mollare, di stordirsi (come il traditore di matrix, ve lo ricordate? Quello che dice che sa di vivere in un inganno ma che non ce la fa più, che vuole dimenticare, mangiare una bistecca e credere “che quello sia il suo vero sapore”) dall’altro la consapevolezza di aver intrapreso un percorso necessario ed entusiasmante.
Poco fa mi sono fermata a parlare a lungo con il capotreno, una persona acuta, colta, sensibile che mi ha raccontato un pò della sua storia, del volontariato, del lavoro a vent’anni nelle ferrovie, degli studi in storia. Mi ha detto che, pur non essendo mai stato in un partito o nei movimenti sociali, ci ha votato perché in noi, nel nostro programma ha trovato tanta umanità.
Il lavoro degno, l’antirazzismo, la sanità o l’istruzione garantite non sono solo bisogni, rivendicazioni concrete e sacrosante ma costituiscono un orizzonte complessivo di come dovrebbe essere una comunità e di come dovrebbe vivere l’uomo.
E allora quegli alti e bassi di cui parlavo prima mi sono apparsi per quello che forse sono, non solo un impedimento al pensare razionalmente, ma una vera e propria lotta tra il desiderio di agire e i dubbi, tra la voglia di abbandonarsi e l’entusiasmo.
Parafrasando una citazione della povera Simone Weil 😁, penso che quello che abbiamo e quello che dobbiamo costruire, quell’orizzonte, sia tutto, sia come il grano di senape, il più piccolo dei semi, che però può germogliare e diventare enorme se non ci si ferma alla sua piccolezza ✊

Viola Carofalo
#indietrononsitorna
#restiamoumani

Eravamo circondati da una notte nera e disperata, Viola, ma si sono accese piccole luci di speranza. Non è cosa da poco. Abbiamo attraversato un deserto e lungo le piste polverose sono spuntate pianticelle. E’ molto raro che accada. Nulla di ciò che è stato sarà inutile. Nessuno ci regalerà nulla, ma nessuno ci potrà togliere una ricchezza che solo noi possediamo. Tu l’hai spiegato benissimo mille volte in questi lunghi giorni e Francesca Fornario l’ha detto in maniera fulminante: noi abbiamo ragione.
Io questo lo so bene, ma mi manca il tempo per raggiungere l’obiettivo; tu e tanti come te avete anche quello. Avanti, quindi, la semina è andata molto bene. Quando verrà il tempo del raccolto, sarà la stagione dell’abbondanza.

 

Read Full Post »