Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘medico della mutua’

E’ uno stato d’ansia palpabile e giustificato. Basta ti guardi attorno e te ne accorgi: lo smarrimento è evidente. Ieri sera, al tg de La7, Mentana pareva addirittura spiritato. Non uno straccio di notizia d’agenzia. Niente. Giorgio Napolitano non ha parlato!

Un silenzio che inquieta e nessuno sa interpretare.

Il Presidente se n’è stato zitto e non s’è fatto notare: non ha chiesto nemmeno al Parlamento di finanziare la solita guerra umanitaria, con codicillo spiacevole di civili ammazzati dal “fuoco amico” e capi di Stato linciati o messi a morte da un vittorioso boia. Nulla. Inopinatamente Napolitano non ha “orientato” il lavoro delle opposizioni parlamentari, “invitandolecoram populo ad approvare senza neanche leggerlo il solito pacchetto d’infamie contrabbandato per una normale “manovra” economica, non ha “messo a posto” i redivivi sindacati che ancora si azzardano a tutelare gli incontentabili lavoratori, non ha intimato alla povera gente di accettare in dignitoso silenzio il tragico destino cui Monti la condanna, non ha benedetto il centocinquantesimo anniversario dell’unità nazionale, con Mazzini messo al bando e il trionfo del trasformismo.

Nulla. Silenzio di tomba.

Nessuno sa come abbia trascorso la giornata, ma a cinema e a teatro di certo non è andato, perché avrebbe subito “convocato” la solita squadra di pennivendoli e velinari disposti a sbandierare ai quattro venti l’evento commovente: un  democratico Presidente fa la fila come tutti i comuni mortali, finché – udite!, udite! – giunto al botteghino, paga il biglietto come fosse un pensionato da 500 euro mensili. Altro non può e per favore non pretendete troppo: non lo incontrerete mai dal medico della Mutua o in un affollato Pronto Soccorso, tra sventurati sistemati alla bell’e meglio su letti di fortuna nei corridoi d’un ospedale prossimo al fallimento e medici che non sanno a quale santo votarsi per andare avanti.

Lo stato di tensione si tocca con mano. Sono ormai ventiquattr’ore: Giorgio Napolitano non dice una parola, non dà notizia di sé, non presenta libri per la Confindustria, non parla alla stampa, non firma comunicati, non fa nulla di nulla.
Se può, Presidente, parli, per favore. Ci conduca nuovamente in guerra, mortifichi i sindacati, metta sullo stesso piano i cassintegrati e gli evasori fiscali, faccia qualcosa, se può.

Presidente, per carità, tranquillizzi il Paese!

Annunci

Read Full Post »