Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Davide Bifolco’

1847755ca6a4b4f3d50a4c7b9c082188_L

Non so se è una “bufala”, ma finora non sono giunte smentite e la fonte è solitamente rigorosa. Non credo si tratti di un”delirio”, come ritiene l’ottimo “Contropiano“, che ringrazio per il risalto dato alla notizia. Quelli del SAP probabilmente non lo sanno, ma sono nati come allievi di Guido Leto, primo responsabile tecnico della formazione della polizia repubblicana.
Leto era stato capo dell’OVRA, la polizia politica fascista. Queste sono le radici “culturali” dei “tutori dell’ordine” dalla nascita delle “repubblica antifascista”. Fino a qualche anno fa evitavano di scoprirsi. Si muovevano con questo spirito, ma se ne stavano prudentemente zitti.  Ora, nello stato comatoso in cui versa la democrazia, tirano la testa fuori dal sacco. Bisognerà fargliela rimettere, come si fece dal 1943 al 1945. A cose fatte, però, dovremo evitare di commettere due volte lo stesso errore, perché ora si vede chiaro: quando si tratta di certa gente, fare prigionieri è un lusso che non ci si può permettere.

Post Scriptum:
Il segretario del SAP, smentisce.
“Vicenda Bifolco e falso manifesto SAP a Napoli. Smentiamo categoricamente il nostro coinvolgimento nella vicenda (da attribuirsi ad evidente azione contro di noi del partito dell’Antipolizia) e preannunciamo esposto denuncia in Procura contro autori di questa vergognosa diffamazione a nostro danno!”.

Prendo atto, ma penso che non esista un “partito dell’Antipolizia”. La gente vorrebbe solo poliziotti affidabili e riconoscibili, come da tempo chiede l’Europa.
Quand’è che il SAP chiederà i numeri identificativi?

Read Full Post »

Mercoledì 22 Aprile- ore 18:00 – Ex OPG Occupato – Je so’ pazzo

Napoli rivoluzionaria. La Camera del Lavoro e la resistenza operaia al fascismo
con Giuseppe Aragno (storico) e Clash City Workers

verso…

manifesto_25_aprile-exopg_jesopazzosabato 25 aprile – ore 10:30 – p.zza Garibaldi
Corteo cittadino antifascista
in serata: FESTA DEL FRIARIELLO (p.zza metro Materdei)

venerdì 1 maggio
dalle ore 17:00 – Ex OPG Occupato “Je so’ Pazzo”
inaugurazione della Camera Popolare del Lavoro
dalle ore 20:00: E’ Zezi in concerto

—————–

Quest’anno ricorrono i 70 anni della Resistenza (1945-2015). Il 25 aprile ricorderemo la Liberazione, le lotte partigiane, il sacrificio di tutti quelli che hanno combattuto per l’uguaglianza, e per la libertà. Non si tratta però solo di un esercizio di memoria: l’antifascismo è per noi qualcosa che deve essere messo in pratica ogni giorno.

Ma ha ancora senso oggi definirsi antifascisti? Ci sono ancora, nel 2015, i fascisti? E chi sono?
Il fascismo ha tante facce e porta tanti abiti diversi, non solo la vecchia camicia nera
: ha la divisa blu del poliziotto che spara e uccide Davide Bifolco solo perché è un ragazzo della periferia. Ha il volto dei secondini che riempiono di botte e uccidono i detenuti, come nel caso di Stefano Cucchi. O quello di chi applica un TSO a Francesco Mastrogiovanni perché lo reputa “pazzo” e lo lascia morire dopo averlo tenuto legato e immobilizzato ad un letto di contenzione.
Veste i panni del militante dei gruppi estremisti di destra che si diverte a picchiare il barbone che dorme sulla panchina, l’immigrato, il ragazzo “alternativo”, l’omosessuale.
Si è infilato il camice del medico antiabortista. Ha l’aspetto apparentemente rassicurante dell’uomo convinto che la sua donna – sua moglie, sua figlia, sua sorella – debba starsene zitta, perché gli appartiene, e che, se prova a essere indipendente, va “raddrizzata” con la forza.

Ha il completo buono del politico che sostiene di agire “nell’interesse del paese”, ma che fa solo il proprio. Indossa la giacca e la cravatta del padrone che dice: “qui in azienda siamo una grande famiglia”, ma che poi ti sfrutta ogni giorno con la scusa della crisi mentre lui fa i milioni, che ti licenzia se provi a reclamare i tuoi diritti, che non ti rinnova il contratto se ti iscrivi al sindacato.

I fascisti non sono “roba da libri di storia”. Fascista è la mano che ha ucciso Ciro Esposito, giovane tifoso in trasferta a Roma per seguire la squadra del cuore. Fascisti sono Salvini, la Lega e i suoi alleati – tra cui, non a caso, c’è la formazione di estrema destra Casapound! – che rivendicano l’indipendenza di un Nord costruito anche sul sudore e sui sacrifici di chi è partito dal Sud alla ricerca di un lavoro e di un futuro e che hanno fatto del razzismo la loro bandiera.

Il fascismo è sopraffazione, sfruttamento, disprezzo per la diversità. Il fascismo, purtroppo, è ancora qui. Tocca a noi riconoscerlo e combatterlo, nei nostri quartieri, nelle scuole, sui posti di lavoro. Ogni giorno è il 25 aprile.

0002 Napoli 22 aprile 2015 ex OPG occupato La Napoli Rivoluzionaria La Camera del Lavoro0004 Napoli 22 aprile 2015 ex OPG occupato La Napoli Rivoluzionaria La Camera del Lavoro

Read Full Post »